• Paola

Lo yoga e la gravidanza

Non c'è momento più propizio per praticare lo yoga

Ogni momento è quello giusto per iniziare a praticare lo Yoga, il periodo della gravidanza è ottimo, perché la donna in dolce attesa, grazie alla creatura che porta in grembo, si trova naturalmente in una condizione yogica, nella quale lo Yoga si inserisce perfettamente.

Una pratica costante e regolare aiuta la mamma a superare tutti quei fastidi tipici della gravidanza quali ad esempio i crampi, le vene varicose, la nausea, l'ansia, gonfiori, etc

Lo yoga migliora la circolazione sanguigna e favorisce il rilassamento, fattori che addolciscono l'evento del parto e favoriscono un regolare apporto di ossigeno al bambino, consentendogli una nascita ottimale. 

Lo Yoga insegna a conoscere il proprio corpo e consente un parto sereno e consapevole.
Con lo yoga si migliorano anche la forza, la resistenza e la calma, qualità importantissime per l'impegnativo compito di futura genitrice.

Questa straordinaria disciplina è benefica a 360 gradi, in quanto aiuta a vivere al meglio la gravidanza, il parto e la nascita.

Om Shanti
23 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

Yoga e tiroide